Segui

Guida all’installazione di Bravo Manufacturing in modalità Esperto

SOMMARIO

Nel presente articolo viene illustrato come installare la suite Bravo Manufacturing in modalità Esperto, nella postazione “Server” della rete aziendale.

PREMESSA

Per avere una panoramica sulla struttura di base della piattaforma Bravo Manufacturing e successivamente procedere con l’installazione, è possibile fare riferimento al seguente articolo:

Se vuoi personalizzare tutti gli aspetti inclusi nell’installazione questo è il tipo di modalità che fa per te. Nel corso del setup potrai impostare tramite configurazione manuale i database di Bravo da creare. Per quanto riguarda invece i componenti potrai decidere su quale disco del computer posizionarli e in quali specifiche cartelle installarli.

Per poter installare Bravo si richiede la presenza dell’applicazione Microsoft® .NET Framework 2.0 nel sistema. Qualora non sia presente e Bravo non riesca ad installarlo in automatico, è possibile installarlo manualmente come descritto successivamente nell’articolo.

Si precisa che Microsoft .NET Framework 2.0  è già incluso di default nei sistemi Windows 7/Vista/8.

Nel caso in cui risulta impossibile lanciare il setup di Bravo in computer con sistema operativo Windows Server 2012  è possibile fare riferimento all’articolo:

Come ottenere il pacchetto di installazione

Seguire le seguenti indicazioni:

1. Apri il browser internet e vai sul sito: www.bravomanufacturing.it.
2. Esegui la login al sito se si dispone già di un account valido o registrati gratuitamente.
3. Premi sul pulsante “Download Bravo” o in alternativa sulla voce di menù “Download”.

4. Premi sul pulsante “Bravo Download” per avviare il download del setup selezionato. Sul sito è sempre disponibile l’ultima versione di Bravo Manufacturing.
5. Salvare il file nel disco del computer (la modalità di salvataggio del file può variare in funzione del browser internet utilizzato); nel caso non venga consentito il download del file è possibile consultare il seguente articolo: SOLUZIONE: Impossibile scaricare il setup di Bravo

Come installare Bravo su Nuova istanza database

1. Fai doppio-click sul file di setup “BravoManufacturing_versione-data.exe” scaricato precedentemente.

2. Premi su “Si” per eseguire l’installazione con i privilegi di amministratore. Se l’utente di sistema, con cui si avvia l’installazione Bravo, non possiede i privilegi di “admin”, il programma richiede le credenziali dell’ amministratore (user e password). Nel caso in cui non si è a conoscenza di queste credenziali non è possibile installare il prodotto.

3. Imposta la spunta sulla voce “Accetto i termini del contratto” per accettare i termini del contratto di utilizzo del prodotto.

4. Premi sul pulsante “Play”.

5. Seleziona l’opzione “Modalità Esperto” e successivamente premi sul pulsante “Avanti”.


6. Seleziona l’opzione “Nuova istanza database” e premi sul pulsante “Avanti”.

7. Nel primo step d’installazione sono presenti una serie di parametri da impostare per creare l’istanza database:

  • “Informazioni istanza database”
    • “Nome istanza” (nome dato alla nuova istanza SQL Server)
    • “Password utente ”sa” ” (password da scegliere per l’utente sa per accedere all'istanza SQL): se vuoi utilizzare una password qualsiasi, premi sul pulsante “Genera” e il setup provvede generandola in automatico.
    • “Qualità della password”: viene valutata la bontà della password scelta. Se non si indica una password con un elevato livello di sicurezza non è possibile proseguire l’installazione. In tal caso bisogna scegliere una password più sicura.
    • “Conferma password”
  • “Cartelle d’installazione SQL Server”
    • “Installazione” -> in questo percorso vengono installati i file del software
    • “Dati programma”
    • “Componenti Shared”

Premi sui pulsanti se vuoi modificare i percorsi d’installazione di default e impostare le cartelle desiderate.

8. Premi sul pulsante “Avanti”.

9. Nel caso in cui il software MS SQL Server non è presente nel computer, il setup provvede ad installarlo (versione installata: MS SQL Server 2005) .

10. Nel secondo step d’installazione scegli quali database di Bravo creare utilizzando le schede:

    • “Nuovo database vuoto”: Viene creato un database con tabelle completamente vuote. Si consiglia questa opzione nel caso in cui l’utente ha già utilizzato versioni precedenti di Bravo e che sia in grado di registrare i dati anagrafici e di produzione, utilizzando le funzioni presenti all’interno del prodotto.
    • “Nuovo database d’esempio”: Viene creato un database con tabelle contenenti dati che simulano il contesto produttivo di un’azienda reale. In questo modo risulta possibile, già dopo aver installato la piattaforma, poter provare le funzionalità principali che Bravo mette a disposizione. Tutto questo senza dover inserire dati subito dopo il completamento dell’installazione.

 

Caso A: si desidera creare un nuovo database vuoto

  • Clicca sulla scheda “Nuovo database vuoto”.
  • Imposta la spunta nell’opzione “Crea database vuoto Bravo Manufacturing” se vuoi creare questo database di Bravo.
  • Nella parte sottostante puoi configurare tutti gli altri parametri presenti all’interno della scheda:
    • “Nome database”
    • “Timeout” (tempo massimo di attesa per connettersi al database)
    • “Opzioni avanzate database” (modifica nome e dimensioni del file database)
    • “Opzioni avanzate log del database” (modifica nome e dimensioni del file di log)

Caso B: si desidera creare un nuovo database di esempio

  • Clicca sulla scheda “Nuovo database d’esempio”.
  • Imposta la spunta nell’opzione “Crea database d’esempio Bravo Manufacturing” se vuoi creare questo database di Bravo.
  • Nella parte sottostante puoi configurare tutti gli altri parametri presenti all’interno della scheda:
    • “Nome database”
    • “Timeout” (tempo massimo di attesa per connettersi al database)
    • “Opzioni avanzate database” (modifica nome e dimensioni del file database)
    • “Opzioni avanzate log del database” (modifica nome e dimensioni del file di log)

NOTA: Questo step di creazione database, non esclude la possibilità di creare entrambi i database Bravo. Puoi quindi decidere di creare sia il database vuoto che il database di esempio prima di proseguire con l’installazione.

Per maggiori informazioni vedi il seguente Articolo:

11. Premere sul pulsante “Avanti”.

12. Nel terzo step d’installazione vengono installati i componenti condivisi Bravo Server. Seleziona l’opzione “Installa un nuovo repository componenti condivisi”.

13. Premi sul pulsante  se vuoi modificare il percorso d’installazione di default e impostare la cartella desiderata.


14. Premi sul pulsante “Avanti”.

15. Nel quarto step d’installazione scegli se installare o meno il componente Bravo Desktop, selezionando una delle due opzioni disponibili:

    • “Non installare BravoClient su questa macchina”
    • “Installa i componenti BravoClient su questa macchina”: seleziona questa opzione per installare il componente Bravo Desktop.

16. Premi sul pulsante  se vuoi modificare il percorso d’installazione di default e impostare la cartella desiderata.

17. Premere sul pulsante “Avanti”.
 
18. Nel quinto step d’installazione scegli se installare o meno il componente Bravo Kiosk selezionando una delle due opzioni disponibili:

    • “Non installare BravoKiosk su questa macchina”
    • “Installa BravoKiosk su questa macchina”

19. Premi sul pulsante  se vuoi modificare il percorso d’installazione di default e impostare la cartella desiderata.

20. Premere sul pulsante “Avanti”.

21. Nell'ultimo step d’installazione scegli se installare o meno il componente Bravo EasyGate selezionando una delle due opzioni disponibili:

  • “Non installare i componenti EasyGate”
  • “Installa tutti i componenti”: installare questo componente nel caso in cui si vuole integrare Bravo con altri sistemi gestionali (ERP/MRP).

Caso A: si desidera installare il Componente EasyGate

  • Seleziona l’opzione “Installa tutti i componenti”.
  • Seleziona il pulsante “Controlla subito!” per controllare se nel computer è già presente la Java Virtual Machine.
  • Premi sul pulsante “Installa ora!” nel caso in cui la Java Virtual Machine non viene trovata.
  • Premi sul pulsante “Avanti”.
  • Il setup mostra a questo punto la schermata d’installazione Java.
  • Imposta la spunta sull’opzione “Cambiare la cartella di destinazione” se vuoi successivamente cambiare la cartella di default su cui installare Java.
  • Premi sul pulsante “Accetta >”.
  • Premi sul pulsante “Cambia” per decidere di cambiare la cartella su cui installare Java (operazione possibile nel caso in cui nel passo precedente è stata messa la spunta nell'opzione “Cambiare la cartella di destinazione”). In caso contrario viene mantenuta la cartella di default.
  • Premi sul pulsante “Avanti”.
  • Il setup provvede al completamento dell’installazione di Java. Premi sul pulsante “Fine”.
  • A questo punto l’installazione guidata è stata completata con successo. Per chiudere la finestra, premi sul pulsante “OK”.

Caso B: si desidera installare il Componente EasyGate

  • Seleziona l’opzione “Non installare i componenti EasyGate”.
  • Premi sul pulsante “Avanti”.
  • L’installazione guidata è stata completata con successo. Per chiudere la finestra, premi sul pulsante “OK”.

Ora l’installazione di Bravo su Nuova Istanza database è stata completata correttamente.

Come installare Bravo su istanza database Esistente

1. Fai doppio-click sul file di setup “BravoManufacturing_versione-data.exe” scaricato precedentemente.

2. Premi su “Si” per eseguire l’installazione con i privilegi di amministratore. Se l’utente di sistema, con cui si avvia l’installazione Bravo, non possiede i privilegi di “admin”, il programma richiede le credenziali dell’ amministratore (user e password). Nel caso in cui non si è a conoscenza di queste credenziali non è possibile installare il prodotto.

3. Imposta la spunta sulla voce “Accetto i termini del contratto” per accettare i termini del contratto di utilizzo del prodotto.

4. Premi sul pulsante “Play”.

5. Seleziona l’opzione “Modalità Esperto” e successivamente premi sul pulsante “Avanti”.

6. Seleziona l’opzione “Istanza database esistente” e premi sul pulsante “Avanti”.

7. Nel primo step d’installazione inserisci le credenziali dell’istanza Database:

  • Nome istanza server (istanza SQL Server dove creare il DB di sistema)
  • Nome utente (utente di accesso a SQL Server)
  • Password

Per verificare la correttezza dei dati è possibile spuntare l’opzione “Mostra credenziali” e premere sul pulsante “Test connessione”.

8. Premere sul pulsante “Avanti”.

9. Nel secondo step d’installazione seleziona una delle due opzioni disponibili:

  • “Usa database esistente”: Utilizza questa opzione se disponi già di un database Bravo all’interno dell’istanza Database.
  • “Crea nuovi database”: per creare nuovi database di Bravo utilizzando le schede:
    • “Nuovo database vuoto”: Viene creato un database con tabelle completamente vuote. Si consiglia questa opzione nel caso in cui l’utente ha già utilizzato versioni precedenti di Bravo e che sia in grado di registrare i dati anagrafici e di produzione, utilizzando le funzioni presenti all’interno del prodotto.
    • “Nuovo database d’esempio”: Viene creato un database con tabelle contenenti dati che simulano il contesto produttivo di un’azienda reale. In questo modo risulta possibile, già dopo aver installato la piattaforma, poter provare le funzionalità principali che Bravo mette a disposizione. Tutto questo senza dover inserire dati subito dopo il completamento dell’installazione.

Caso A: si desidera utilizzare un database esistente

  • Seleziona l’opzione “Usa database esistente”.
  • Apri il menù a tendina per visualizzare la lista dei database presenti nell'istanza Database e scegliere il database Bravo desiderato.
  • Premi sul pulsante “Avanti”.

Caso B: si desidera creare un nuovo database vuoto

  • Clicca sulla scheda “Nuovo database vuoto”.
  • Imposta la spunta nell’opzione “Crea database vuoto Bravo Manufacturing” se vuoi creare questo database di Bravo.
  • Nella parte sottostante puoi configurare tutti gli altri parametri presenti all’interno della scheda:
    • “Nome database”
    • “Timeout” (tempo massimo di attesa per connettersi al database)
    • “Opzioni avanzate database” (modifica nome e dimensioni del file database)
    • “Opzioni avanzate log del database” (modifica nome e dimensioni del file di log)

Caso C: si desidera reare un nuovo database di esempio

  • Clicca sulla scheda “Nuovo database d’esempio”.
  • Imposta la spunta nell’opzione “Crea database d’esempio Bravo Manufacturing” se vuoi creare questo database di Bravo.
  • Nella parte sottostante puoi configurare tutti gli altri parametri presenti all’interno della scheda:
      • “Nome database”
      • “Timeout” (tempo massimo di attesa per connettersi al database)
      • “Opzioni avanzate database” (modifica nome e dimensioni del file database)
      • “Opzioni avanzate log del database” (modifica nome e dimensioni del file di log)

NOTA: La scelta dell’opzione “Crea nuovi database”, non esclude la possibilità di creare entrambi i database Bravo. Puoi quindi decidere di creare sia il database vuoto che il database di esempio prima di proseguire con l’installazione.

Per maggiori informazioni vedi il seguente Articolo:

10. Premere sul pulsante “Avanti”.

11. Nel terzo step d’installazione vengono installati i componenti condivisi Bravo Server. Seleziona l’opzione “Installa un nuovo repository componenti condivisi”.

12. Premi sul pulsante  se vuoi modificare il percorso d’installazione di default e impostare la cartella desiderata.

13. Premi sul pulsante “Avanti”.

14. Nel quarto step d’installazione scegli se installare o meno il componente Bravo Desktop, selezionando una delle due opzioni disponibili:

    • “Non installare BravoClient su questa macchina”
    • “Installa i componenti BravoClient su questa macchina”: seleziona questa opzione per installare il componente Bravo Desktop.

15. Premi sul pulsante  se vuoi modificare il percorso d’installazione di default e impostare la cartella desiderata.
Premere sul pulsante “Avanti”.

16. Seleziona una delle due opzioni disponibili:

    • “Non installare BravoKiosk su questa macchina”
    • “Installa BravoKiosk su questa macchina”

17. Premi sul pulsante  se vuoi modificare il percorso d’installazione di default e impostare la cartella desiderata.


18. Premere sul pulsante “Avanti”.

19. Nell'ultimo step d’installazione scegli se installare o meno il componente Bravo EasyGate selezionando una delle due opzioni disponibili:

  • “Non installare i componenti EasyGate”
  • “Installa tutti i componenti”: installare questo componente nel caso in cui si vuole integrare Bravo con altri sistemi gestionali (ERP/MRP).

Caso A: si desidera installare il Componente EasyGate

  • Seleziona l’opzione “Installa tutti i componenti”.
  • Seleziona il pulsante “Controlla subito!” per controllare se nel computer è già presente la Java Virtual Machine.
  • Premi sul pulsante “Installa ora!” nel caso in cui la Java Virtual Machine non viene trovata.
  • Premi sul pulsante “Avanti”.
  • Il setup mostra a questo punto la schermata d’installazione Java.
  • Imposta la spunta sull’opzione “Cambiare la cartella di destinazione” se vuoi successivamente cambiare la cartella di default su cui installare Java.
  • Premi sul pulsante “Accetta >”.
  • Premi sul pulsante “Cambia” per decidere di cambiare la cartella su cui installare Java (operazione possibile nel caso in cui nel passo precedente è stata messa la spunta nell'opzione “Cambiare la cartella di destinazione”). In caso contrario viene mantenuta la cartella di default.
  • Premi sul pulsante “Avanti”.
  • Il setup provvede al completamento dell’installazione di Java. Premi sul pulsante “Fine”.
  • A questo punto l’installazione guidata è stata completata con successo. Per chiudere la finestra, premi sul pulsante “OK”.

Caso B: si desidera installare il Componente EasyGate

  • Seleziona l’opzione “Non installare i componenti EasyGate”.
  • Premi sul pulsante “Avanti”.
  • L’installazione guidata è stata completata con successo. Per chiudere la finestra, premi sul pulsante “OK”.

Ora l’installazione di Bravo su Nuova Istanza database è stata completata correttamente.

Si consiglia di consultare anche i seguenti articoli correlati:

 

Altre domande? Invia una richiesta

Commenti

Powered by Zendesk